Ilario Drago, discografico 2.0: “Vi racconto le hit e i dj di domani”

di Leonardo Filomeno – 12 aprile 2016 “Ho iniziato a fare questo lavoro a 28 anni. Ero già abbastanza grandicello, per non dire quasi anziano”, scherza Ilario Drago. Per qualche istante, il pensiero vola al ‘96, all’esperienza in Media Records, in quegli anni un vero colosso: “Prendevo 700 mila lire al mese, meno di un … Read moreIlario Drago, discografico 2.0: “Vi racconto le hit e i dj di domani”

Silvio Carrano: “Milk Bar alfieri di una house identitaria. Il revival? Quello di Peggy Gou è trend, se lo fa un dj normale lo considerano un cog***ne”

di Leonardo Filomeno – 09/01/2020 Nel mondo mainstream (Meduza) e pure in quello dei club (Roberto Surace, Mattei & Omich, Dirty Channels o Micky More & Andy Tee) i produttori italiani di musica house in grado di ottenere riscontri Oltralpe, e magari di farsi notare da etichette leggendarie, stanno di nuovo aumentando. Nella maggior parte dei casi … Read moreSilvio Carrano: “Milk Bar alfieri di una house identitaria. Il revival? Quello di Peggy Gou è trend, se lo fa un dj normale lo considerano un cog***ne”